IIS LEONARDO DA VINCI > Didattica > Attività e progetti
Ultima modifica: 15 novembre 2017

Attività e progetti

L’Istituto è impegnato in numerosi progetti che hanno la finalità di offrire agli studenti ulteriori e più ampie opportunità formative.

Nel Piano triennale dell’offerta formativa i progetti sono presentati nel dettaglio.

In questo spazio offriamo una sintesi dei progetti, presentando le attività suddivise in curricolari, (e cioè destinate all’intero gruppo classe), ed extracurricolari (e cioè rivolte a singoli studenti o a gruppi di essi):

  1. attività di potenziamento dell’attività educativa e didattica in ambito curricolare
  2. attività di ampliamento e potenziamento dell’offerta formativa extra curriculum

1.    MOPEDEPOCA

Finalità: attivare gruppi di lavoro per lo studio applicato delle tematiche, non solo tecniche, legate al restauro di ciclomotori, avvicinandosi al mondo del lavoro attraverso il diretto coinvolgimento operativo.

Destinatari: classi del triennio del corso di meccanica.

Contenuti:

Fase 1: analisi di fattibilità e prerequisiti

Fase 2: pre-sviluppo del progetto

Fase 3: inizio dei lavori

Fase 4: sviluppo del progetto (scheda tecnica del ciclomotore, smontaggio, montaggio e collaudo)

Fase 5: comunicazione dei progetti, esposizione dei ciclomotori e premiazione a Villa Cusani.

Durata e periodo di svolgimento: da ottobre 2017 a giugno 2018.

2.    INTEGRAZIONE DEL LABORATORIO DI FISICA

Finalità: l’idea del progetto nasce da alcune considerazioni.

Il laboratorio è uno strumento di apprendimento, consolidamento, sviluppo e approfondimento di conoscenze, abilità e competenze sia disciplinari sia interdisciplinari.

La materia “Scienze e tecnologie applicate” presente nell’ITI non contempla ore di laboratorio, ma prevede abilità, quali: utilizzare strumentazioni e realizzare semplici dispositivi e sistemi che trovano il loro naturale ambito di sviluppo in laboratorio.

Usufruire delle strutture e delle professionalità presenti e disponibili nell’Istituto.

Destinatari: classi del biennio del liceo e classe seconde ITI.

Contenuti:

Strumenti e metodi di misura, esperienze di laboratorio (fisica e chimica/fisica) inerenti i contenuti trattati nel biennio del liceo.

Strumenti e metodi di misura, esperienze di laboratorio (elettrotecnica, elettronica, fisica) inerenti i contenuti teorici trattati nel secondo anno dell’ITI.

Durata e periodo di svolgimento: tutto l’anno scolastico all’interno delle ore curricolari di fisica (un’ora nel biennio del liceo) e di Scienze e tecnologie applicate (due ore nelle classi seconde ITI), in compresenza con il docente di laboratorio.

3.    PESCIOLINO ROSSO

Incontro-testimonianza di due ore da parte della Fondazione “Ema Pesciolino rosso” nell’Auditorium della BCC di Carate Brianza per 280 studenti delle classi prime e 120 studenti delle classi terze. In quella occasione l’Istituto provvederà ad acquistare dalla Fondazione alcuni libri sull’argomento della prevenzione delle dipendenze che gli insegnanti di lettere potrebbero far leggere agli studenti, trattando questa tematica così importante.

La data in cui la Fondazione è disponibile è venerdì 6 aprile 2018.

4.    EDUCAZIONE ALL’AFFETTIVITÀ E ALLA SESSUALITÀ

Finalità: particolare attenzione verso la salute psicofisica degli studenti.

Destinatari: classi seconde e studentesse delle classi quarte

Contenuti:

Amicizia e amore; la “prima volta”, cenni sulla contraccezione, cenni sulle malattie a trasmissione sessuale.

Per le classi quarte: un incontro di due ore sul tema della tutela dei diritti delle donne dal punto di vista giuridico e psicologico.

Durata e periodo di svolgimento: tre incontri di due ore ciascuno, durante il trimestre e/o il pentamestre.

5.    ANCHE TU PUOI SALVARE UNA VITA

Finalità: formare giovani capaci di riconoscere le emergenze cardiovascolari e di avviare i soccorsi in modo tempestivo ed efficace.

Destinatari: classi quarte e quinte.

Contenuti:

Addestramento degli studenti mediante l’utilizzo dei kit (manichino), durante le ore curriculari di scienze motorie, chimica e di biologia, con gli insegnanti che hanno frequentato il corso di formazione.

Durata e periodo di svolgimento: addestramento degli studenti almeno una o due volte durante l’anno scolastico.

6.    ASCOLTO E TUTORING

Finalità:

Per gli studenti: sostenere il percorso formativo del ragazzo, attraverso lo sviluppo di percorsi di individuazione e definizione dell’identità.

Aiutare gli studenti che manifestano difficoltà nel superamento di particolari tappe evolutive, affinché esse non si tramutino in situazioni di stallo e di patologia.

Ridurre il fenomeno dell’insuccesso e dell’abbandono scolastico, provvedendo al riorientamento.

Sviluppare le capacità e le risorse per il raggiungimento del successo formativo.

Per i docenti: individuazione degli ostacoli al raggiungimento del successo formativo degli studenti.

Destinatari: studenti delle classi del biennio, in alcuni casi studenti del triennio.

Contenuti:

Aspettative e timori degli studenti durante il biennio della scuola superiore; costruzione dell’identità nell’adolescenza.

Durata e periodo di svolgimento: da novembre 2017 a maggio 2018, colloqui con i docenti tutor, colloqui con lo psicologo (CIC) in caso di necessità.

7.    CIC

Finalità: promuovere il benessere, prevenire il disagio psicofisico adolescenziale, migliorare la collaborazione tra scuola e docenti rispetto alla gestione di situazioni problematiche.

Destinatari: studenti, genitori, docenti, docenti tutor, personale ATA.

Contenuti:

100 ore di sportello di ascolto e consulenza psicologica (orientamento e riorientamento) rivolto agli studenti con la finalità di prevenire il disagio giovanile e promuovere il benessere favorendo la creazione di contesti relazionali sereni con il mondo degli adulti.

Il servizio è inoltre aperto ai genitori e agli adulti (20 ore) che vivono a stretto contatto con i ragazzi (insegnanti, personale ATA), offrendo colloqui per sostenerli nel compito educativo e cercando modalità di gestione maggiormente efficaci, in un’ottica di collaborazione tra scuola e famiglia.

Durata e periodo di svolgimento: da novembre 2017 a maggio 2018. Tre ore di sportello una volta alla settimana.

8.    INCONTRI AVIS

Finalità: formazione dei giovani affinché possano rendersi conto dell’importanza della donazione del sangue.

Destinatari: classi quinte.

Durata e periodo: nel pentamestre, conferenza di un’ora per gruppi di classi. L’incontro è tenuto dai medici AVIS della sezione di Seregno e Carate, affiancati da giovani donatori tra cui ex-studenti.

9.    PREVENZIONE HIV

Finalità: aumentare la conoscenza della problematica dell’infezione HIV e della malattia AIDS per dotare gli studenti degli strumenti necessari alla prevenzione e per favorire l’assunzione di comportamenti responsabili tutelanti per la salute; modificare i comportamenti mettendo in atto azioni concrete di tutela della salute; rivedere i riferimenti culturali, superando i preconcetti che impediscono comprensioni reali.

Destinatari: classi terze.

Contenuti:

Informazioni scientifiche relative alla prevenzione della diffusione delle malattie sessualmente trasmesse.

Durata e periodo di svolgimento: nel pentamestre un incontro di due ore per gruppi di due classi.

L’incontro sarà tenuto dagli operatori della Anlaids di Milano. In caso di mancata partecipazione dell’Anlaids l’argomento sarà trattato dagli insegnanti di scienze in compresenza, con le prof.sse Mosca e Brenna

10. PREVENZIONE ONCOLOGICA

Finalità: aiutare gli studenti ad assumere un comportamento più responsabile per la propria salute. Riflessioni sulle relazioni esistenti tra ricerca scientifica, informazione e prevenzione oncologica.

Destinatari: classi quarte.

Contenuti:

L’importanza della diagnosi precoce e la prevenzione primaria (tabagismo, alcool, alimentazione e sport, uso dei cellulari).

Durata e periodo di svolgimento: nel pentamestre, una conferenza di due ore per gruppi di classi.

11. CONFERENZE DI ANDROLOGIA

Finalità: fornire agli studenti la possibilità di tutelare la propria salute riproduttiva e sessuale; prevenire la diffusione delle malattie sessualmente trasmesse e le gravidanze indesiderate.

Destinatari: studenti classi seconde e quarte.

Contenuti:

Cenni su differenziazione sessuale, pubertà, infertilità, tumori; importanza della prevenzione; cenni sulle malattie a trasmissione sessuale e sulla contraccezione.

Su richiesta: visita andrologica effettuata dallo specialista (con l’acquisizione dell’autorizzazione dei genitori per gli studenti minorenni).

Durata e periodo di svolgimento: una lezione di due ore nel pentamestre, per gruppi di classe.

12. UNPLUGGED

Finalità:

Per gli studenti: prevenzione basata sulle life skills. Rafforzare le abilità necessarie per affrontare la vita quotidiana; sviluppare negli adolescenti le competenze e le risorse di cui hanno bisogno per resistere alle pressioni dei pari e alle influenze sociali; fornire informazioni e conoscenze corrette sulle sostanze e sui loro effetti sulla salute.

Per i docenti: individuazione degli ostacoli al raggiungimento del successo formativo degli studenti; acquisizione di una metodologia interattiva di insegnamento.

Destinatari: studenti delle classi prime ITI.

Contenuti:

12 unità della durata di circa un’ora da sviluppare durante l’anno scolastico.

Tematiche: fare o non far parte di un gruppo, alcool (rischio e protezione), tabagismo (informarsi), droghe (informarsi), capacità di affrontare le situazioni, ecc.

Durata e periodo di svolgimento: per i docenti: corso di formazione ASL e USP (settembre e ottobre); per gli studenti: da ottobre 2017 a maggio 2018.

13. PREVENZIONE VERSO LA DIPENDENZA DA GIOCO D’AZZARDO

Finalità: scoraggiare l’approccio al gioco quando è motivato dalla illusione della vincita facile. Sensibilizzare gli adolescenti sul rischio di dipendenza vera e propria.

Destinatari: classi terze.

Contenuti:

Fase 1: indagine e misurazione statistica inerente alle abitudini. Modalità di gioco e percezione del rischio.

Fase 2: intervento nelle classi condotto da due psicologhe per la durata di due ore, basato su simulazioni, proiezioni di filmati, riferimento alle dinamiche psicologiche e testimonianza di un giocatore d’azzardo patologico.

Fase 3: relazione finale basata sulla elaborazione dei risultati di questionari. A seguito di eventuali specifiche segnalazioni ci sarà l’invio a sportelli di ascolto.

Durata e periodo di svolgimento: prima e/o seconda parte dell’anno scolastico.

14. PEER TO PEER EDUCATION (FOLLOW ME 3)

Finalità: coinvolgere gli studenti nell’aiuto allo studio rivolto agli studenti del biennio (contenuto didattico) e farsi portatori di comportamenti e di stili di vita corretti.

Sensibilizzare gli adolescenti sul rischio di dipendenza vera e propria.

Destinatari: classi terze e quarte. Sono stati selezionati 7 studenti (per ciascuno circa 80 ore di alternanza scuola-lavoro).

Contenuti:

Formazione residenziale degli studenti (16 ore).

Formazione e tutoraggio (24 + 18 ore)

Ricaduta della formazione tra coetanei (18 ore)

Restituzione del lavoro svolto (4 ore)

La tematica trattata è ancora da stabilire. La commissione salute propone l’alimentazione o l’alcolismo

Collaborazione tra i 25 peer educators e gli insegnanti per l’attuazione della peer education didattica (aiuto pomeridiano per lo svolgimento dei compiti).

Collaborazione con gli insegnanti per il tutoraggio degli studenti delle classi prime, soprattutto in prospettiva di un riorientamento

Durata e periodo di svolgimento: prima e seconda parte dell’anno scolastico.

15. PROGETTO ACCOGLIENZA

Finalità: conoscenza della struttura scolastica e delle regole di funzionamento; socializzazione e partecipazione consapevole alla realtà scolastica.

Destinatari: tutte le classi prime dell’Istituto.

Contenuti:

Accoglienza degli studenti; incontro in Auditorium, informazioni su valutazione e assenze; regolamento scolastico; diritti e doveri dello studente; visita dell’Istituto; uscita didattica di socializzazione.

Durata e periodo di svolgimento: prima settimana di scuola.

16. ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO IN INGRESSO: INCONTRI PRESSO LE SCUOLE MEDIE, SCUOLA APERTA, SPORTELLO GENITORI, PROGETTO INSIEME

Finalità: far conoscere all’utenza interessata l’offerta formativa dell’Istituto.

Destinatari: studenti di terza media e loro genitori.

Contenuti:

Fornire informazioni sugli indirizzi di studio e sul piano dell’offerta formativa, far visitare i laboratori e gli spazi della scuola.

Incontri con le scuole medie; open day; sportelli genitori; stand di Seregno; progetto Insieme.

Durata e periodo di svolgimento: da settembre 2017 a luglio 2018.

17. ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO; INCONTRI CON IL MONDO DEL LAVORO

Finalità: permettere un’adeguata riflessione sul proprio percorso formativo; riflettere sui propri interessi; far emergere e valorizzare le attitudini personali; vagliare le competenze raggiunte, operare una scelta motivata sia in ambito lavorativo che nel prosieguo degli studi.

Destinatari: classi quarte e quinte.

Contenuti:

Presentazione delle facoltà e della loro offerta formativa, tramite la divulgazione di materiale; attività di preparazione al test di ingegneria; incontri su tematiche di interesse scientifico.

Presentazione Progetto Fixo, progetto Job 20. Il mercato del lavoro in Brianza; il non-profit; la stesura del CV; incontri con operatori e professionisti che operano nel nostro territorio; incontri con operatori di società non-profit; incontro con una società di selezione del personale.

Durata e periodo di svolgimento: da ottobre 2017 a maggio 2018.

18. PATENTE EUROPEA PER STUDENTI MERITEVOLI DEL TRIENNIO

Finalità: diffusione della “Patente Europea di Informatica” o ECDL, che certifica la conoscenza di base anche operativa dell’uso del computer e degli strumenti di Office Automation.

Destinatari: tre studenti per ogni classe terza e quarta dell’Istituto, scelti sulla base del rendimento scolastico dell’anno precedente.

Contenuti:

Distribuzione gratuita agli studenti della “skills card” che consente di sostenere gli esami per il conseguimento dell’ECDL. Erogazione gratuita, agli stessi studenti, degli esami presso il nostro istituto.

Durata e periodo di svolgimento: le sessioni d’esame si terranno nel periodo ottobre 2017-maggio 2018.

19. PRELIMINARY ENGLISH TEST – PET

Finalità: preparazione al conseguimento della certificazione internazionale esame di Cambridge PET, che attesta la conoscenza della lingua inglese al livello B1 del quadro europeo di riferimento. Approfondimento dei contenuti già appresi o in corso di apprendimento nelle ore curricolari, con esercizi mirati alle abilità di Speaking, Listening, Reading and Writing.

Destinatari: tutti gli studenti che desiderano accedere al corso a partire dal secondo anno del liceo e dal terzo anno dell’ITI.

Contenuti:

Gli studenti si eserciteranno sulle quattro abilità linguistiche secondo le tipologie di attività richieste dall’esame, seguendo le indicazioni del docente del corso e usando un apposito libro di testo.

Durata e periodo di svolgimento: 40 ore suddivise in due ore settimanali pomeridiane da svolgersi entro il mese di aprile.

20. FIRST CERTICATE OF ENGLISH – FCE

Finalità: preparazione al conseguimento della certificazione internazionale esame di Cambridge FCE, che attesta la conoscenza della lingua inglese al livello B2 del quadro europeo di riferimento e che permette di accedere a gran parte delle facoltà universitarie con un credito in lingua inglese o spendibile in ambito lavorativo.

Approfondimento dei contenuti già appresi o in fase di apprendimento nelle ore curriculari, con esercizi mirati alle abilità di Reading, Writing, Speaking, Listening, Use of English.

Destinatari: tutti gli studenti che desiderano accedere al corso a partire dal terzo anno.

Contenuti:

Gli studenti si eserciteranno sulle quattro abilità linguistiche più l’attività di Use of English, secondo le tipologie di attività previste nell’esame, seguendo le indicazioni del docente del corso e utilizzando un apposito libro di testo.

Durata e periodo di svolgimento: 42 ore suddivise in due ore settimanali pomeridiane da svolgersi entro il mese di aprile.

21. OLIMPIADI DELLA MATEMATICA

Finalità: favorire l’interesse dei giovani per la matematica; permettere agli studenti di confrontarsi con coetanei dell’Istituto e con altre scuole.

Destinatari: tutti gli studenti dell’istituto (libera partecipazione di 3-5 studenti per classe)

Contenuti:

Le gare sono costituite da problemi che richiedono capacità logiche e inventiva, oltre a semplici basi matematiche per la prima fase, più approfondite per le successive.

Durata e periodo di svolgimento: la prima fase (Giochi di Archimede) si svolgerà in sede tra novembre e dicembre 2017. Le fasi successive, in altre sedi, tra febbraio e maggio 2018.

22. OLIMPIADI DELLA FISICA

Finalità: valorizzare gli studenti eccellenti, fornendo loro la possibilità di misurare le proprie conoscenze e di cimentarsi con quesiti proposti a livello nazionale, dall’associazione per l’insegnamento della fisica (AIF).

Motivare gli studenti allo studio della fisica attraverso la risoluzione di quesiti diversi da quelli che risolvono abitualmente nel corso di fisica.

Allargare l’orizzonte del lavoro quotidiano partecipando a una attività che si svolge a livello nazionale.

Destinatari: 3-4 studenti di ciascuna classe del triennio del liceo.

Contenuti:

L’attività prevede una gara di istituto durante la quale gli studenti risponderanno a 40 quesiti proposti dall’associazione per l’insegnamento della fisica (AIF). I cinque studenti che avranno ottenuto punteggi più alti concorreranno alla fase successiva (gara locale), i cui vincitori parteciperanno alla gara nazionale in vista dei mondiali di fisica.

Durata e periodo di svolgimento: nel mese di dicembre si svolgeranno le gare di istituto della durata di 100 minuti. I primi cinque classificati, in febbraio, parteciperanno alle gare di secondo livello a Milano; se si classificheranno nelle prime posizioni, parteciperanno, in aprile, alla gara nazionale.

23. GRUPPO SPORTIVO “PALESTRA APERTA”

Finalità: permettere agli studenti di approfondire alcuni argomenti, preparare competizioni o verifiche pratiche, avere spazi di assistenza adeguata. Poter svolgere tornei a diverso titolo, con gruppi spontanei, organizzati e pilotati. Migliorare lo stato di salute e di funzionalità attraverso l’uso di discipline sportive. Migliorare lo stato psico-fisico senza strafare e in modo ragionato. Offrire un momento d’incontro e di comunicazione tra gli studenti della scuola.

Destinatari: tutti gli studenti dell’Istituto.

Contenuti:

Attività di base (fitness, aerobica, ecc.); attività di potenziamento, sia fisiologico sia muscolare; attività sportive individuali e di squadra; tornei di diverso tipo (basket, calcetto, volley, ecc.).

Durata e periodo di svolgimento: da ottobre 2017 a maggio 2018, compatibilmente con la richiesta e la frequenza degli studenti.

24. EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ

Finalità: approfondire argomenti legati alla dimensione sociale per favorire una comprensione della realtà ancorata a principi di rispetto della legge.

Acquisire piena coscienza e consapevolezza del valore della persona umana, dei comportamenti corretti all’interno della società civile, delle fondamentali norme di convivenza civile e democratica e, contestualmente, saper esaminare criticamente la realtà per prendere coscienza degli atteggiamenti illegali e contribuire a combatterli e a neutralizzarli.

Destinatari: tutti gli studenti dell’Istituto.

Contenuti:

Conferenze e incontri.

Durata e periodo di svolgimento: da ottobre 2017 a maggio 2018.

25. NONA EDIZIONE DEL TIMELINE FILM FESTIVAL – FILM FOR JOY AND LEARNING e REALIZZAZIONE DI AUDIOVISIVI PER LA PROMOZIONE DI ATTEGGIAMENTI POSITIVI DI INTERESSE SOCIALE

Finalità: il festival ha lo scopo di promuovere e stimolare la creatività e l’innovazione attraverso la produzione di video, con tematiche di interesse sociale; favorire la fruizione dei video prodotti in ambito scolastico per valorizzare i contenuti. Inoltre per la fase finale è prevista l’ospitalità di studenti provenienti da diverse città italiane ed estere (incentivo nell’utilizzo della lingua inglese).

Nell’ambito dei nuovi linguaggi multimediali: sviluppare un utilizzo consapevole del linguaggio audiovisivo; imparare a comunicare per immagini; valorizzare le capacità socio-educative dei linguaggi audiovisivi e multimediali; sviluppo di capacità critiche, creazione di situazioni che favoriscano la cooperazione e la solidarietà.

La possibilità di ospitare ragazzi, provenienti da realtà diverse, consente di promuovere la cultura dell’accoglienza, del dialogo, del rispetto, della condivisione e soprattutto dell’amicizia.

Destinatari: tutte le classi.

Contenuti:

Il progetto si articolerà secondo un calendario di attività che prevede:

Corso su linguaggio audiovisivo e critica cinematografica (preparazione della giuria studenti TLFF)

Realizzazione audiovisivi di interesse sociale

Pubblicazione del bando “Nono Concorso TimeLine Film Festival”

Collaborazione per la gestione dei social media Facebook – Twitter del TLFF

Supporto all’organizzazione della fase preparatoria e finale del TLFF

Partecipazione di delegazioni di studenti ad eventi di Media Education.

Durata e periodo di svolgimento: marzo o aprile 2018.

26. SERATA DELLE ECCELLENZE

Finalità: valorizzare le eccellenze della scuola e il riconoscimento identitario di appartenenza alla nostra comunità scolastica; favorire l’aggregazione tra le varie componenti scolastiche; far conoscere le attività della scuola al territorio.

Destinatari: tutte le classi.

Contenuti:

Serata con premiazione.

Periodo di svolgimento: fine dell’anno scolastico.

27. CORSO DI RAFFORZAMENTO DEL METODO DI STUDIO

Finalità: rafforzare il metodo di studio negli studenti a partire dalle seguenti attività: utilizzo del libro, individuazione delle parole chiave e dei concetti principali e secondari; capacità di sottolineare il libro, capacità di prendere appunti.

Destinatari: gruppi di più classi delle prime liceo.

Contenuti:

Il corso, accessibile a un massimo di 12 studenti in modo da permettere un rapporto più diretto, sarà per ora riservato agli studenti della prima liceo. In un secondo tempo sarà possibile estenderlo anche agli studenti dell’ITI delle classi successive o reiterare il corso per altri studenti.

Le lezioni saranno occupate prevalentemente da esercizi tesi ad aumentare la capacità di usare il libro al fine di ricavarne le informazioni necessarie. Una seconda parte del corso sarà dedicata a come prendere gli appunti. Un’eventuale estensione del corso potrebbe essere dedicata alla redazione di schemi.

Durata e periodo di svolgimento: 6 incontri di un’ora e mezza l’uno a partire da fine ottobre 2017.

28. INTEGRAZIONE DEL LABORATORIO CAD PER LE CLASSI TERZE E QUARTE DEL LICEO

Finalità: facilitare l’acquisizione del programma CAD; migliore gestione della classe; intervento tempestivo di supporto agli studenti grazie alla compresenza dei docenti (teorico e ITP); possibile suddivisione della classe per livelli

Destinatari: classi terze e quarte del Liceo.

Durata e periodo di svolgimento: tutto l’anno.

29. CORSO DI PITTURA: IL RITRATTO

Finalità: acquisizione di una nuova tecnica di rappresentazione e pittorica (il pastello e l’acquerello); realizzazione del dipinto.

Destinatari: gruppi di più classi.

Contenuti:

– Realizzazione di ritratti attraverso l’analisi di modelli fotografici

– Acquisizione della tecnica del pastello e dell’acquerello

– Impostazione dei rapporti proporzionali del viso tramite reticoli e griglie strutturate

Durata e periodo di svolgimento: incontri pomeridiani di due ore per sessione, nel pentamestre, con cadenza quindicinale.

30. LABORATORIO DI MUSICA

Finalità: favorire negli studenti l’espressione di sé attraverso la musica; sviluppare le competenze relative all’ascolto reciproco in formazioni cameristiche e di gruppo; generare benessere e buon umore all’interno della scuola, in un clima di collaborazione e ascolto.

Destinatari: gruppi di più classi.

Contenuti:

Laboratorio di musica, a frequenza volontaria da parte degli studenti dell’Istituto. Preparazione musicale in vista di eventi e di performance musicali, solistiche, in duo, in formazioni cameristiche e di gruppo. Il supporto pianistico sarà fornito dalla prof. Ghezzi. Resta aperta la possibilità di creare un gruppo vocale di insegnanti con l’ipotesi di una collaborazione con il prof. Bai (direttore di coro e organista). Sono previste anche uscite in orario scolastico, presso alcuni teatri (per esempio il teatro Dal Verme) in occasione delle prove d’orchestra “I pomeriggi musicali”.

Durata e periodo di svolgimento: il laboratorio musicale si svolge durante tutto l’anno scolastico, in orario extrascolastico, con integrazione di alcuni momenti nell’orario scolastico (intervalli, supplenze, ecc.).

31. MOUSIKE’

Finalità: portare gli studenti a vivere in prima persona, attraverso se stessi, il significato del “dialogo tra le parti”, dalla monodia al contrappunto, che significa relazione, dialogo, confronto. L’espressione di sé, attraverso la voce, genera gioia, autostima, consapevolezza degli eventi storici (filosofia del Medioevo, scrittura sacra e profana) e dei saperi. Per altri temi che si svilupperanno nel pentamestre, l’obiettivo è quello di generare, a partire dalla musica intesa come arte del linguaggio e delle dinamiche espressive, un interesse e un coinvolgimento globale degli studenti come persone (apprendimento inteso come “prendere attraverso se stessi”).

Destinatari: tutte le classi.

Contenuti:

Nel primo trimestre verrà approfondito con alcune docenti (prof.sse Sanvito e Arosio) il tema del dialogo nella scrittura letteraria e musicale del Medioevo (canto gregoriano, canto monodico e polifonico), utilizzando come primo strumento musicale la voce e i giochi vocalici tra gli studenti.

Durata e periodo di svolgimento: tutto l’anno, negli orari di potenziamento della prof.ssa Ghezzi.

32. SCAW (Skills and Competences at Work)

Finalità: sviluppo di conoscenze, abilità e competenze linguistico-comunicative; acquisizione di linguaggi specifici.

Destinatari: gruppi di più classi.

Contenuti:

Sviluppo delle competenze-chiave europee:

  • Comunicazione in L1
  • Comunicazione in L2
  • Competenze di base in scienze e tecnologia
  • Competenza digitale
  • Imparare ad imparare
  • Competenze sociali e civiche
  • Spirito di iniziativa
  • Consapevolezza ed espressione culturale

Sviluppo delle competenze-chiave di cittadinanza:

  • Imparare ad imparare
  • Progettare
  • Comunicare
  • Collaborare e partecipare
  • Agire in modo autonomo e responsabile
  • Individuare collegamenti e relazioni
  • Acquisire e interpretare l’informazione

Durata e periodo di svolgimento: un’ora alla settimana.

33. ANDARE OLTRE

Finalità:

  • Monitorare la presenza di studenti stranieri e darne informazione al Collegio dei docenti
  • Effettuare le rilevazioni statistiche e approntare la documentazione richiesta dalle istituzioni
  • Prendere contatti con gli insegnanti delle scuole del territorio che lo studente ha eventualmente frequentato in precedenza, per acquisire informazioni di carattere didattico
  • Mantenere contatti con i consigli di classe in cui sono inseriti studenti stranieri, in particolare neo-arrivati, e studenti in difficoltà temporanea, per fornire indicazioni e strumenti (in particolare in relazione al PDP) atte a favorirne l’inserimento e il successo formativo
  • Coordinare i laboratori per l’apprendimento e il potenziamento dell’italiano L2 (lingua della comunicazione e lingua dello studio)
  • Curare la documentazione dei percorsi attivati
  • Attivare collaborazioni con enti locali e amministrazioni per proporre e richiedere servizi e interventi allo scopo di rimuovere ostacoli e costruire percorsi di formazione alternativi in accordo con i consigli di classe
  • Collaborare con le funzioni strumentali sull’inclusione e sulla didattica
  • Partecipare/proporre iniziative di formazione e di aggiornamento sulla didattica personalizzata

Destinatari: il progetto è destinato a tutti gli studenti dell’Istituto per i quali i consigli di classe abbiano ritenuto di stendere PDP per BES di terzo tipo.

Contenuti:

Il progetto si propone di prevenire la dispersione scolastica, attraverso l’organizzazione e il coordinamento di percorsi di accoglienza e di integrazione di studenti con BES per svantaggio socio-economico, linguistico e/o culturale, difficoltà psico-fisiche temporanee, promuovendone il successo formativo attraverso la valorizzazione delle loro potenzialità e il graduale superamento degli ostacoli e di favorire la crescita della motivazione legata all’apprendimento, sviluppando nel contempo atteggiamenti positivi nei confronti della vita scolastica.

Attivare uno sportello Help: spazio d’incontro dedicato a docenti (produzione di materiale semplificato per lo studio di italiano, storia, geografia, diritto, in collaborazione con i docenti di classe) e studenti in preparazione di verifiche, interrogazioni, esame di Stato.

Durata e periodo di svolgimento: un’ora alla settimana.

34. IN TRENO PER LA MEMORIA

Finalità:

  • Favorire la formazione personale e di cittadinanza con una propria identità, autonomia e responsabilità
  • Attuare iniziative utili all’orientamento degli studenti, allo sviluppo delle capacità di relazione, con il contributo del mondo del lavoro
  • Favorire la partecipazione attiva e responsabile al dialogo, all’ascolto delle testimonianze, all’uso critico dei documenti della storia e alla consapevolezza del passato per costruire il futuro
  • Educare ai valori della libertà di pensiero, della convivenza civile, della tolleranza e dell’apertura all’altro
  • Individuare, analizzare, selezionare e comprendere testimonianze e informazioni
  • Saper contestualizzare un evento o un processo storico
  • Usare linguaggi espressivi per restituire in modo chiaro e ordinato la propria esperienza in diversi contesti
  • Acquisire, attraverso il confronto, un atteggiamento consapevole e civile verso le differenze culturali e di identità

Destinatari: studenti delle classi quarte e quinte.

Contenuti:

Gli studenti coinvolti nel progetto, promosso da CGIL, CISL e UIL, dopo aver condiviso e sottoscritto un codice etico, parteciperanno ad incontri di approfondimento e di riflessione sul tema delle deportazioni naziste e dei sistemi concentrazionari e ad un viaggio in treno verso Auschwitz e Cracovia, che visiteranno. Durante i viaggi di andata e ritorno sono previste attività specifiche sui temi trattati dal progetto. Sia prima della partenza sia al rientro, gli studenti approfondiranno alcuni aspetti della tematica, anche grazie a materiali forniti dal progetto stesso, ed elaboreranno l’esperienza producendo materiali informativi e divulgativi da condividere per lo meno all’interno dell’Istituto. Su richiesta è possibile organizzare incontri con testimoni o esperti e occasioni di approfondimento ulteriori.

Questa edizione del progetto vuole trattare in particolare la tematica degli internati militari italiani (IMI).

Durata e periodo di svolgimento:

14 dicembre 2017: seminario per docenti

26 gennaio 2018: seminario per docenti e studenti

8 marzo e 12 aprile 2018: incontri per studenti e docenti

22-26 marzo 2018: viaggio in treno

35. DALLA FISICA MECCANICISTICA CARTESIANA ALLA FISICA QUANTISTICA. UNA SVOLTA EPISTEMOLOGICA NELLA STORIA DEL PENSIERO

Finalità: saper utilizzare le conoscenze relative alla filosofia e al metodo cartesiano, per leggere e comprendere a fondo la visione meccanicistica della realtà, in relazione a un paradigma quantistico, che apre verso nuovi orizzonti e prospettive.

Destinatari: tutte le classi.

Contenuti:

Introduzione e rielaborazione dei contenuti espressi all’interno del pensiero cartesiano, per poi procedere verso il ‘900 ripercorrendo, attraverso il pensiero anticipatorio di Maxwell e Faraday, la svolta einsteniana che apre alla visione del ‘900 quantistico. Esperienze sulla risonanza quantistica attraverso il pensiero del fisico Emilio Del Giudice. Pratica laboratoriale.

Durata e periodo di svolgimento: pentamestre, per un totale di 8 incontri (4 ore per classe).

36. PITAGORA: FILOSOFO, MATEMATICO, MUSICISTA. LA TEORIA DEGLI ARMONICI E IL CONCETTO DI RISONANZA

Finalità: l’obiettivo del progetto è quello di generare negli studenti domande profonde sul “perché” di alcuni fenomeni e saperi, sviluppando in loro una consapevolezza vissuta sulla interconnessione dei saperi. Quando parliamo di interconnessione non intendiamo semplicemente un superficiale collegamento metodologico delle singole discipline, ma un’indagine profonda sulla comprensione delle origini.

Destinatari: tutte le classi.

Contenuti:

Il progetto si configura quale ampliamento dell’offerta formativa in orario curricolare. Vedrà la compresenza delle due docenti di filosofia, nella modalità delle “classi aperte”. Punto di partenza è la filosofia della scuola pitagorica che, in un’ottica più complessa, è all’origine di tutti quegli studi che saranno propri della fisica acustica del ‘700 (esperimenti sulla campanella di Hauksbee, sui risuonatori di Helmholtz e Koenig). Che cosa significa “risonanza”? Di quale fenomeno fisico acustico-relazionale stiamo parlando? In che senso ci riguarda il fenomeno della risonanza?
Il percorso partirà da alcune riflessioni sul pensiero pitagorico (durante il quale gli studenti saranno protagonisti del processo), per poi concludersi con esperienze più attinenti alla pratica laboratoriale (ascolto e utilizzo di strumenti musicali).

Durata e periodo di svolgimento: quattro incontri nella prima ora di lunedì 16 ottobre 2017, mercoledì 18 ottobre 2017, lunedì 23 ottobre 2017 e mercoledì 25 ottobre 2017,

37. SHAKESPEARE IN LAB

Finalità:

  • Acquisizione di una maggior consapevolezza del testo shakespeariano
  • Approfondimento linguistico (lessico, strutture, pronuncia, figures of speech)
  • Superamento delle barriere disciplinari che spesso connotano la lezione curricolare
  • Attivazione di diverse modalità espressive e comunicative: verbale e non verbale (mimica, posturale, facciale)
  • Cooperative learning
  • Superamento di blocchi emotivi
  • Sviluppo dell’autostima
  • Imparare ad ascoltare l’altro
  • Progettare insieme

Destinatari: tutte le classi.

Contenuti:

Laboratorio teatrale in L1 e L2 basato su una selezione di testi shakespeariani. La proposta di quest’anno riguarda il tema dell’amore.

Durata e periodo di svolgimento: 12 incontri di 90 minuti, un pomeriggio alla settimana a partire da dicembre o gennaio e spettacolo finale.

38. LA COSTITUZIONE ITALIANA

Finalità:

  • – rafforzare le competenze nell’esposizione orale
  • – mettere in connessione storia, cittadinanza e Costituzione
  • – riflettere sui valori promossi dalla Costituzione e sul significato dell’essere “cittadini”
  • – imparare ad utilizzare gli strumenti della ricerca e della divulgazione (libri, siti web, immagini, filmati)
  • – imparare a progettare, collaborare e interagire con gruppi dei pari, risolvere problemi

Destinatari: studenti delle classi quinte.

Contenuti:

Riflessioni sulla storia della Costituzione italiana dall’Assemblea Costituente all’entrata in vigore, sull’importanza del tema della cittadinanza e del rispetto dei diritti e dei doveri. Il tema verrà affrontato sia dal punto di vista del diritto (parole chiave: Statuto, Carta dei diritti, Costituzione, Assemblea costituente, cittadinanza, diritti inviolabili, doveri inderogabili) sia dal punto di vista storico. Gli studenti delle classi quinte, divisi in piccoli gruppi, approfondiranno uno o qualche articolo tra i primi 12 della Costituzione italiana, li studieranno nella loro valenza storica e rifletteranno sulla loro attuazione ai giorni nostri. Si prepareranno per la presentazione dei loro lavori agli studenti delle altre classi quinte, scegliendo modalità di comunicazione orale (speeches/debate). Ogni classe valuterà, insieme al docente di Lettere, la tipologia di lavoro (preparazione di una mostra fotografica, da mostrare anche in Internet, ricerca di filmati storici, studi su personaggi protagonisti della fase storica, elaborazione di testi scritti). Si può anche pensare ad un prodotto da pubblicare sul sito.

Durata e periodo di svolgimento: novembre e dicembre 2017: lezioni di Diritto sulla Costituzione (indicativamente due ore per gruppi di due classi); lezioni di Storia sulla Costituzione (docente di Storia del consiglio di classe); attività iniziali in piccoli gruppi classe per classe. Gennaio e febbraio 2018: conclusione dell’attività in piccoli gruppi, dibattito tra classi (nella settimana di pausa didattica).

39. LET’S DEBATE!

Finalità:

  • promuovere l’ascolto attivo
  • esercitare e affinare le competenze espressive e il public speaking
  • trovare idee, ricercare fonti, documentazioni e poi saperne valutare l’affidabilità
  • assumere la flessibilità nel sostenere una posizione che non sia quella propria quando si svolge un ruolo di rappresentanza
  • collaborare e partecipare in modo ordinato, responsabile e costruttivo individualmente e/o nel gruppo
  • sviluppare competenze argomentative in lingua italiana
  • acquisire e sviluppare competenze argomentative in lingua inglese
  • imparare a gestire l’ansia creata dal parlare in pubblico
  • sviluppare autostima
  • sviluppare competenze trasversali a tutte le discipline.
  • interagire con studenti di altre scuole coinvolti nelle medesime attività

Destinatari: docenti e studenti.

Contenuti:

Il progetto si propone di avviare nell’Istituto il «debate», una metodologia che permette di acquisire competenze trasversali («life skills») e che favorisce lo sviluppo di cooperative learning e di peer education non solo tra studenti, ma anche tra docenti e studenti.

Durata e periodo di svolgimento: incontri pomeridiani quindicinali di un’ora ciascuno, per esercitazioni di debate, sia in italiano sia in inglese, all’interno dell’Istituto e in relazione al lavoro di rete. Ore di formazione per studenti e docenti in momenti da definirsi (6 ore). Partecipazione a tornei.