IIS LEONARDO DA VINCI > Progetti > Alternanza Scuola Lavoro
Ultima modifica: 14 novembre 2017

Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola-Lavoro

I percorsi di Alternanza Scuola / Lavoro si realizzano attraverso metodologie finalizzate a sviluppare, con particolare riferimento alle attività e agli insegnamenti di indirizzo, competenze basate sulla didattica di laboratorio, l’analisi e la soluzione dei problemi, l’esperienza di attività per progetti, il team-working, le soft-skills, la comunicazione, e cosi via.

Essi sono orientati alla gestione di processi in contesti organizzati e all’uso di modelli e linguaggi specifici; sono strutturati in modo da favorire un collegamento organico con il mondo del lavoro e delle professioni, compresi il volontariato ed il privato sociale.

INAIL Circolare n. 44 del 21 Novembre 2016

Scuola lavoro Regione Lombardia

 

Informativa aziende

  1. Adesione

Al fine di completare il processo di accreditamento presso la scuola Leonardo da Vinci di Carate Brianza e redigere i documenti di convenzione per ogni stagista, é necessario che l’azienda compili la SCHEDA DATI AZIENDALI ASL con le informazioni aziendali, almeno 2 settimane prima dell’inizio dello stage.

I documenti di alternanza, infatti, sono:

  1. Convenzione scuola-azienda;
  2. Scheda del corso sulla sicurezza
  3. Piano formativo
  4. Fascicolo contenente: foglio firme presenza e attività svolte(firmati dallo stagista e dal tutor aziendale, una copia da restituire a scuola, documento di riferimento per le effettive ore di stage effettuate dallo studente durante il percorso in azienda), valutazione preliminare da parte del docente tutor, obiettivi del percorso di alternanza, definizione delle attività svolte, giudizio delle singole attività da parte dell’azienda, questionario finale e scheda di autovalutazione dello studente, attestato finale da parte dell’azienda

Tutti i sopracitati documenti saranno consegnati all’azienda, in originale, dallo studente il primo giorno di stage, ogni azienda dovrà controfirmarli e riconsegnare 1 copia allo studente il quale li riporterà a scuola al rientro dallo stage.

Le aziende saranno informate anticipatamente via email circa i nominativi degli studenti associati per ognuno dei periodi di alternanza individuati.

Nel caso di mancata comunicazione da parte della scuola, si prega l’azienda di contattare il referente ASL nei giorni precedenti l’inizio dello stage.

  1. Gestione periodi di alternanza

L’orario dell’esperienza di alternanza sarà definito dall’azienda e concordato con eventuali esigenze dello stagista accolto considerando in generale la disponibilità di un orario full-time di 8 ore al giorno per 5 giorni alla settimana (sarà possibile lavorare anche il sabato o più ore nell’arco della giornata sempre con il consenso dello stagista: le ore effettive di stage dovranno comunque essere annotate sul Foglio firme).

Alla fine dello stage ogni azienda dovrà compilare il

QUESTIONARIO:L’AZIENDA VALUTA LO STUDENTE

Eventuali assenze da parte dello studente per motivi di salute o familiari dovranno essere annotate sul Foglio firme e gestite in autonomia tra studente e azienda.

La scuola provvederà a verbalizzare le ore di alternanza e le assenze al termine dello stage.

In caso di infortunio di lavoro l’azienda dovrà informare la scuola (tutor indicato sul piano formativo e la segreteria didattica).

Le informazioni circa la copertura assicurativa sottoscritta dalla scuola, i corsi base sulla sicurezza e altre formazioni svolte dagli studenti sono indicate sulla convenzione.

  1. Periodi estivi

Le aziende e gli studenti interessati a periodi estivi di alternanza, dovranno inoltrare richiesta via email al docente referente per la preparazione dei documenti di stage.

Le aziende dovranno comunque aver compilato precedentemente la  SCHEDA DATI AZIENDALI ASL.

Nel caso in cui le aziende cambino indirizzi, riferimenti, ragione sociale, o altri dati sensibili, si richiede nuovamente la ricompilazione integrale della SCHEDA DATI AZIENDALI ASL.

I periodi estivi, inserendosi nel progetto di ASL, sono considerati a tutti gli effetti come i periodi svolti durante l’anno scolastico e pertanto sono coperti da assicurazione e valgono al fine del computo delle ore di Alternanza Scuola Lavoro.

Informativa studenti e famiglie

  1. Gestione documentazione

Lo studente e la famiglia dovranno prendere visione del Piano formativo personalizzato per ogni studente (consegnato in duplice copia ad ogni studente per la trasmissione all’azienda di una copia e la restituzione alla scuola della seconda copia firmata dall’azienda stessa) e dovranno firmarlo prima di consegnarlo all’azienda il primo giorno di stage.

La Convenzione scuola-azienda è un documento unico tra Scuola e Azienda e pertanto non è personalizzato per ogni studente (esso è consegnato solo agli studenti o inviato via mail alle aziende).

Il Foglio firme presenza e attività svolte è un documento che viene rilasciato in unica copia allo studente e che deve venir compilato quotidianamente dallo studente stesso o dal tutor secondo quanto preferito dall’azienda.

Tale documento certificherà le ore di stage e le competenze apprese.

Il documento dovrà essere riconsegnato in originale alla scuola al rientro dallo stage (lo studente può fotocopiarlo prima della riconsegna, al fine di averne una copia nel proprio archivio personale e così monitorare il proprio percorso di ASL).

Tutte le copie dei documenti di stage da restituire alla scuola (Convenzione,  Foglio firme) dovranno essere consegnati al professore referente, il primo giorno di rientro a scuola dopo il periodo effettuato in azienda.

Gli studenti a fine stage devono compilare il QUESTIONARIO: STUDENTE VALUTAZIONE AZIENDA

 

  1. Gestione segnalazione disponibilità  aziende

Nel caso lo studente o la famiglia vogliano segnalare aziende disponibili ad accogliere stagisti, si prega di inoltrare all’azienda stessa  la SCHEDA DATI AZIENDALI ASL per la sua compilazione.

 

  1. Gestione assenze

Durante i giorni di alternanza gli studenti sono considerati assenti da scuola ma presenti su altra attività formativa e pertanto le ore di assenza non saranno computate nel monte ore di frequenza obbligatoria.

Al rientro dal periodo di alternanza, secondo quanto riportato sul Foglio firme, gli eventuali giorni non lavorati a causa di malattia, assenze per motivi familiari, altre assenze non dettate da attività aziendali, dovranno essere giustificate da parte dello studente e quindi saranno computate come assenze normali e quindi computate nel monte ore di frequenza obbligatoria.

 

 

Allegati